L’UDC sceglie Bosi per la Toscana

L’Unione di Centro scioglie le riserve sulle prossime elezioni regionali indicando la candidatura a Governatore per la Regione Toscana.

Il nome indicato, quello di Francesco Bosi, attuale parlamentare dell’Unione di Centro, esprime al meglio la linea politica del nostro partito. Per strategie ed alleanze in Toscana non ci sono mai stati dubbi a livello di direzione regionale: “ci presenteremo con nostri candidati, espressioni delle realtà territoriali, ed un nostro programma, scritto in collaborazione con le categorie economiche e con le associazioni che hanno raccolto il nostro invito ed hanno partecipato alle assemblee programmatiche provinciali e regionale”.
“Di fronte a coloro che si presentano già sicuri di vincere” – afferma Zirri – “ ed a coloro che, con questa legge elettorale scellerata, si accontentano delle briciole purché garantite, noi dell’Unione di Centro ci presentiamo quale vera alternativa a questo sistema preconfezionato”.

Francesco Bosi, già Consigliere al Comune di Firenze ed Assessore allo Sport, è stato e Segretario provinciale della DC e Consigliere Regionale nel 1990; Senatore della Repubblica nella XIII e nella XIV Legislatura (1996-2001 e 2001-2006) e Deputato nella XV legislatura (2006–2008) è attualmente Parlamentare dell’Unione di Centro (XVI Legislatura). Fra i numerosi incarichi istituzionali ricordiamo quello di Sottosegretario di Stato per la Difesa dal 2001 al 2006; e quello di Delegato Parlamentare presso la N.A.T.O. (dal 2006 ad oggi), senza dimenticare quello di Sindaco di Rio Marina, comune dell’Isola d’Elba, cui è particolarmente legato.

Annunci

7 Risposte

  1. Articoli relativi:

    Pollodellavaldichiana.it
    http://pollodellavaldichiana.splinder.com/post/22096447/Regione%3A+l%27UdC+candida+Frances

  2. In questi anni ho dedicato molto del mio tempo a questo nostro Partito, dimenticandomi a volte perfino di conteggiarlo;
    proprio per questo ho accolto con un gran sorriso l’accettazione della candidatura da parte di Francesco Bosi,
    un uomo che ha condotto tante battaglie e che non si é tirato indietro nemmeno per quest’ultima,
    al servizio della gente di un Partito, di una intera regione…
    Grazie Francesco Bosi, Arezzo é pronta ad una intensa campagna elettorale al tuo fianco!
    Gianluca Enzo Buono

  3. E’ apparso sulla stampa questo articolo relativo alla notizia, che spiega un po’ i perché della scelta:

    http://www.provincia.grosseto.it/rassegna/text.php?text=t177168&trova

  4. Intervento di Pier Ferdinando Casini su questa candidatura:

    http://www.pierferdinandocasini.it/2010/01/26/per-la-toscana-offriamo-la-candidatura-di-bosi/

  5. (ANSA) – FIRENZE, 26 GEN – ‘Il nostro e’ un candidato aperto: offriamo la candidatura di Francesco Bosi anche al Pdl, e speriamo che ci possa essere un loro impegno per realizzare un’alternativa’. Lo ha detto il leader dell’Udc Pier Ferdinando Casini che oggi a Firenze ha presentato il candidato del suo partito alla presidenza della Regione Toscana, l’onorevole Bosi.
    Il leader centrista non ha escluso una ‘possibile convergenza su Bosi da parte del Pdl’, che non ha ancora ufficializzato il proprio candidato (che dovrebbe essere la deputata Monica Faenzi).
    ‘In Toscana – ha aggiunto Casini – contestiamo una cattiva amministrazione: c’e’ bisogno di cambiare. Qui c’e’ un consociativismo fortissimo tra Pd e Pdl. L’Udc e’ stato l’unico a contestare la legge elettorale regionale che e’ scandalosa perche’ spoglia gli elettori della possibilita’ di scegliere (non esistono preferenze). Questa legge e’ stata approvata, guarda caso, con una convergenza di volonta’ tra opposizione e maggioranza’.
    Casini ha poi risposto a domande dei giornalisti, fra le altre una sulla questione degli immigrati: ‘Noi vogliamo accogliere, ma nella legalita” ha spiegato.
    Il candidato Bosi infine ha affermato che vuole raccogliere ‘la delusione dei toscani per come e’ stata amministrata la regione: credo che l’Udc abbia la capacita’ di poter interpretare questo risentimento. Il centro e’ candidato ad essere l’alternativa’. (ANSA).

  6. Anche in Toscana, l’UDC deve parlare chiaro: l’unico “forno” resta l’Italia (vedi Liberal di oggi 27 gen 2010). La scelta del candidato è il primo passo. Facciamo capofila ma non chiudiamo sulla possibilità di fare delle alleanze con chi difende i nostri valori. Mi riferisco a movimenti nuovi come quello di Alleanza per l’Italia (Rutelli).
    Rifiuto ogni estremismo. è per questo che non mi piace l’espressione “estremo centro”. Noi siamo il centro e basta!

  7. Estremo in questo caso significa essere in “modo convinto” al centro! Così mi sembra lo stiamo intendendo. Penso che condividerai questa lettura, altrimenti non si capirebbe l’altro aggettivo “moderati” che gira sempre al centro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: