La Toscana sospende le gare di trasporto pubblico nel 2010

Ovviamente tutta colpa del governo. Il governo sì, in Toscana taglia 200 milioni di euro, ma anche cede diversi beni che possono dare una buona rendita. Ormai in Toscana siamo abituati al gioco del PD che per far apparire il governo ancora peggio di quello che è, taglia sui servizi o aumenta i costi.

In questo scontro ideologico ci rimettano i cittadini. Chi cerca di far ragionare tutti, tanti voti non li prende e si deve anche sentire dire: bene bene, ‘un contate nulla. Eppure chi ama le proprie idee e non si vende, si chiede: il taglio doveva andare proprio al trasporto pubblico? Proprio in quella Toscana, regione più famosa d’ Italia per il turismo estero? E poi, la sinistra non era ecologista?

Il taglio lo ha annunciato questa mattina l’assessore ai trasporti ed infrastrutture della Regione Toscana, Luca Ceccobao, agli amministratori delle Province e dei Comuni capoluogo toscani, convocati in riunione presso la sede dell’assessorato a Firenze.  
Il governo dà un preteso e il PD colpisce, il cittadino perisce. Ma quanto ci metterò ad andare a Camaldoli? Oppure a Vallombrosa? Oppure a Monte Oliveto Maggiore? Tutte case generali di ordini religiosi di riferimento mondiale. E a Volterra? Ormai il suo sindaco, non PD, va a piangere direttamente da Matteoli. Per deliziare i turisti ci andremo con la carrozza, non importa quanto ci vuole, tanto costa 40 euro all’ora.

Alcuni amministratori hanno affrontato il tema della ripartizione di risorse tra i servizi su ferro e gomma ed hanno espresso preoccupazione per la tempistica dei tagli, delle scadenze e dello svolgimento delle gare previste.

La promessa del presidente di Regione in campagna elettorale sui trasporti è già saltata: “Siamo oggi chiamati a elaborare una pianificazione in grado di coordinare gli interventi su strade, ferrovie, aeroporti e trasporti pubblici sia urbani che extra-urbani (con relativa modernizzazione dei treni inter-regionali)”. Aveva detto oggi…  ma? Memoria corta?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: