Info

Ma chi siamo?

Siamo un gruppo di toscani, che con tanta passione, attenzione e piacere cerca di tenersi informato sui tanti fatti che accadono su questa nostra terra. In genere ragazzi che, oltre alla normale esistenza, svolgono un’attiva forma di futura comunicazione, interagiscono tra di loro, dialogano, discutono e cercano soluzioni innovative e nuove.

Perché?

Per un semplicissimo motivo: vogliamo partecipare anche noi ad un processo già iniziato, ma molto lento, di rinnovamento della cultura, della mentalità, del pensiero e dell’informazione, che purtroppo rallenta e rattristisce la fervente popolazione lucana e darle un ampio respiro.

Con quale sogno?

Cambiare, migliorare la nostra terra, far fiorire un sano e prolifico processo di creazione di nuovi progetti dediti alla guarigione del nostro territorio.

Ma cosa vi interessa?

Noi cerchiamo di raccogliere dal territorio e da internet locale tutti i possibili spunti per convogliarli in un movimento che riesca a porre in essere soluzioni definitive alle tante questioni reali.

Perché “Estremo Centro Toscana”?

Per voler dare un indirizzo moderato alla nostra attività. Noi non siamo politici e non facciamo politica, ma sappiamo anche che i problemi vanno risolti dalle amministrazioni locali. Sappiamo che i politici devono dare una risposta seria ai problemi lucani. Noi siamo estremisti nel richiedere azioni serie, nel porre questioni, ma moderati nel voler concertare al massimo le possibili soluzioni.

Cosa fare per iniziare?

Prima cosa, sviluppare e mettere a pieno ritmo il nostro blog, tenerlo aggiornato, bello, interessante e moderato. Contemporaneamente raccogliamo spunti sul territorio per immetterli sulla rete e mostrarli agli occhi di tutti. Infine cercare di far passare una nuova volontà di dialogo, riflessione, rispetto, passione, confronto, libertà, uguaglianza: tante cose ovvie, ma che spesso sono state dimenticate.

È possibile partecipare?

Naturalmente, noi siamo disponibilissimi ad accettare nuovi collaboratori per il nostro blog. Questo che abbiamo creato deve diventare un punto di ritrovo per parlare di temi importantissimi, che riguardano tutti e che non possono riemergere sulla scena mediatica solo in periodo di campagna elettorale. Si può collaborare con un semplice commento ad un articolo che via ha stimolato, oppure scrivendo un articolo e inviandocelo, oppure segnalandoci un problema che è rimasto sotto tono rispetto all’importanza che riveste per il territorio, oppure diventare a tutti gli effetti collaboratori del blog.

Come?

Semplicemente contattandomi via e-mail al responsabile tecnico del blog: simone@matteoli.eu, oppure contattando la pagina facebook.

Concludo con un saluto a tutti voi.

Partecipate attivamente. Libertà è partecipazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: